ricerca, tutela e promozione
del patrimonio enogastronomico di qualità

 








Canestrelli di Crevacuore

Dolci di antica tradizione i canestrelli si presentano a Crevacuore nella versione originale, come cialde croccanti preparate in casa in occasione di ricorrenze speciali.
Il ferro da cialde, con le tipiche incisioni a quadretti, veniva conservato con cura e per consuetudine era lasciato in eredità alla figlia maggiore insieme con la ricetta per preparare l'impasto.
I ferri più antichi presentano una cerniera a pinza che li rendeva adatti ad essere utilizzati sul fuoco del camino, mentre i ferri più recenti si aprono a libro e ciò ne permette l'utilizzo sulle stufe a legna o sulla fiamma dei fornelli.

Gli ingredienti indispensabili sono farina, burro, zucchero, cacao, uova, vino rosso e spezie, come prevede la ricetta originale che a Crevacuore si fa risalire al XVII secolo.
Dall'impasto, che deve risultare sodo e omogeneo, si staccano a mano piccole quantità che vengono messe nel ferro scaldato a fiamma viva e vengono fatte cuocere per il tempo, si diceva, necessario a recitare un'Avemaria.
La lavorazione tutta artigianale rende il dolce prezioso; le cialde friabilissime e fragranti di spezie sono ideali da gustare con il caffè o con il barolo chinato.

[<   Precedente  2  3  4  5  6  7  8  Successiva   >]

 
Copyright © 2010 - 2017 DocBi - Centro Studi Biellesi - p.iva 01483110027
web design | web developer
Login